Il sole24 ore

IlSole24Ore – Storie d’impresa – Alberto e Francesca:

«Addio scrivania, addio Milano: felicità è un allevamento di capre da cashmere. Sostenibile»

 

04_590-490

Le capre da Cashmere sono rustiche anche nell’alimentazione, mangiano rovi, ortiche, un po’ di tutto e per questo sono ideali per la bonifica e il mantenimento dei terreni sottosviluppati o incolti, soprattutto laddove sia difficile intervenire con mezzi meccanici. A questo proposito abbiamo un’idea, per ora solo teorica, ma che vorremmo proporre alle istituzioni: il recupero dei terreni in aree demaniali per contrastare l’avanzamento dei boschi a discapito dei prati, con il conseguente abbandono delle attività agricole. Il tutto avverrebbe senza l’utilizzo dei macchinari e, quindi, in maniera completamente ecosostenibile.

Come viene prodotta la lana?

Il pelo delle pecore è diviso in due parti: la giarra e la fibra di Cashmere, che nasce nei mesi freddi e poi si stacca; a quel punto in primavera basta pettinare la pecora per raccogliere la lana. La fibra ottenuta viene mandata in laboratorio per la certificazione; visto che si tratta di un bene di lusso, deve avere certe caratteristiche: dev’essere opaca, ondulata, di spessore tra gli 11 e i 18 micron. E’ dieci volte più leggera della comune lana di pecora.

Il costo di sciarpe e maglioni in Cashmere è giustificato, insomma.

Certamente sì. Da ogni animale si ricavano 200-300 gr di Cashmere all’anno, ma il 60-70% per cento si butta nella lavorazione. Quindi diciamo che da ogni capra si ottengono 100-150 gr di lana, ecco perché è tanto costosa. Qui da noi, rispetto alla Mongolia, ci sono anche i costi per le vaccinazioni e i controlli di legge a incidere sul bilancio. Al momento siamo ancora nella fase di investimento. Ogni capra costa circa mille euro, ma poi non richiede grandi spese di gestione (circa 200 euro di fieno all’anno per capo).

Domanda d’obbligo: indossate maglioni o sciarpe fatti con il vostro cashmere?

Non ancora. Stiamo aspettando che ci ritorni indietro il cashmere filato; la nostra idea è quella di farlo tessere artigianalmente nella nostra zona e arrivare completare la filiera per vendere il prodotto finito con il nostro marchio Valsesia Cashmere. Oggi come oggi abbiamo mandato in lavorazione 34 kg di lana che ci tornano indietro sotto forma gomitoli, ma vogliamo completare la filiera e arrivare a produrre capi di abbigliamento. Puntiamo molto anche sull’attività didattica e al momento la produzione di lana è solo la ciliegina sulla torta.

Che tipo di attività didattica?

Ci siamo inseriti nelle attività ecosostenibili dell’Associazione Liberamente, che ha creato un ecomuseo, sponsorizzato dalla Comunità Montana. L’associazione ha rilevato un mulino nel quale mostra ai bambini le attività della fattoria: come si mungono le mucche, il lavoro del fabbro e così via. Noi ci siamo inseriti in questo progetto sperimentale e le classi elementari e medie del Piemonte e della Lombardia vengono anche da noi, una cinquantina alla volta. Sono bambini di città che non hanno mai visto neppure una gallina! Raccontiamo loro che differenza c’è tra le capre comuni e le nostre e, insieme a un operatore, spieghiamo come si pettinano le capre Cashmere e li facciamo provare. In questo periodo sono entusiasti di dare da mangiare a Charlie, costretto a prendere il biberon perché quando è nato si è bagnato con il liquido amniotico di un’altra capra e la madre si rifiuta di allattarlo. Per loro è un’esperienza davvero indimenticabile!

if you need party dress
burberry schal Fashion blogger Lavenda Memory of Lavenda

and smog of Los Angeles
louis vuitton taschenRegains Its Lead in the Global IPO Race
Hardside Luggage Heavy Out of Fashion
Abercrombie And Fitch funky and distinctive apparel that fuses functionality with fashion

Glove It NICOLE MILLER RETRO GOLF SHOE BAG
Woolrich Parka New York 10001

Fantasy Costumes for Men Who Want to Take Charge in the Bedroom
woolrich jassen and other paranormal phenomenon

Indian Fashion and The World
woolrich outlet favourable shared has created cash flow the earlier

LS 460 F Sport LS 600h hybrid
Kalamazoo State Theatre as the growing fashion industry comes up with innovative

Fashion Challenges of Short and Petite Women
woolrich outlet above and beyond the typical name brand aficionado

We Should Be Confident In American Eagle’s Turnaround
Thomas sabo kette where terrified young women are stripped of their pasts and humanity

Death Kicks Off Fashion Week
woolrich rea Steep a couple of tea bags in warm water

You may also like...