Il Puncetto in cashmere valsesiano

Il “puncetto valsesiano” è una particolare lavorazione di filato,lino o cotone, tipica della nostra valle.lavori-10

Si tratta di un tipo di merletto realizzato esclusivamente a mano adoperando un ago: andando a sovrapporre piccoli nodi ed occhielli si ottengono disegni simmetrici,delicati ed eleganti.

Il termine “puncetto” vuol dire proprio piccolo punto in dialetto valsesiano.lavori-10

Sembra che quest’arte sia stata portata in Valsesia dai Saraceni nel IX secolo ed effettivamente si riesce tuttora a intravedere l’origine comune in alcuni manufatti libici,tunisini e marocchini. Anche in Sicilia hanno lasciato la stessa impronta e anche in quella regione si è sviluppata un’arte simile, che risulta comunque più grossolana rispetto a quella valsesiana.

Nelle nostre valli la cultura del puncetto raggiunge il suo apice nel secolo scorso,quando entra a far parte del vestiario quotidiano e sopratutto delle feste diventando simbolo di pregio ed eleganza per chi lo indossa, da quel momento in poi l’interesse e l’amore per questi preziosi manufatti,frutto di sapienza e pazienza sono in costante crescita e diffusione.

Noi di Valsesia Cashmere abbiamo sperimentato per primi, col progetto “dal capretto al puncetto”, l’utilizzo del cashmere nella tecnica del puncetto ed il risultato è un prodotto che unisce il valore della tradizione valsesiana con il valore della materia prima derivante da capre cashmere allevate in Valsesia.